Amici del Nidiaci in Oltrarno

In difesa del Bartlett-Nidiaci-Palazzo Santarelli storico spazio dei bambini di San Frediano in Firenze

Dario Boldrini venerdì al Nidiaci

Venerdì 31 agosto alle 9 di mattina, ci sarà un incontro/colazione, aperto a tutti, al Giardino Nidiaci con Dario Boldrini.

L’incontro, promosso dalle nostre amiche della Libreria Tatatà, avviene nel contesto di “Creative Mornings”,  un’iniziativa mondiale di “creativi” https://creativemornings.com/ che si svolge in 189 città del mondo.

Dario Boldrini ha disegnato e realizzato progetti di orti pubblici a Firenze e di rigenerazione urbana. Attraverso l’associazione Seminaria promuove la cultura dell’ecologia con laboratori per grandi e bambini. Per il programma GEO di Rai3 da 3 anni racconta giardini planetari e altre meraviglie della Natura.


Non dimenticate che la Libreria Tatatà offre uno sconto del 10% sui libri acquistati da loro presentando la tessera della nostra Associazione –  venerdì potrebbe essere una buona occasione per rinnovare la vostra tessera se non ci avete già pensato!Nella foto, un momento del precedente incontro sempre al Nidiaci.

Associazione Amici del Nidiaci in Oltrarno Onlus
tel. 349-1575238

1 Comment

Add a Comment
  1. “Non concordo assolutamente con la tua linea Rino” ne tantomeno con quella dell’ATM. Si parte da un concetto sbagliato e ingiusto. Far pagare il ticket a costo fisso uguale per tutti, indipendentemente dal tragitto o dalle fermate fatte .Tanto più nel portarlo a 2€ per tutti ESOSI! L’Utente deve pagare progressivamente in funzione delle fermate che fa’. Non deve pagare i 2€ per fare una sola fermata, tanto quanto, uno che ne faccia 100. Es: pagherai per 1 stop k; 2 stop paghi 2k; 3 stop 3k etcetc… (dove k è il costo d’1 fermata o parte di km percorsi) Ma deve essere cambiato il sistema oggi in vigore! Spariranno i tickets e tesserini cartacei, al loro posto una tessera magnetica ricaricabile daì “Pos” distribuiti in prossimità delle fermate, nelle stazioni metro, nell’edicole, o tramite internet. Lettori sui mezzi pubblici che leggeranno il tuo credito alla salita, e lo scaleranno del congruo valore delle fermate conseguite alla discesa; e sul lettore potrai leggere il credito residuo Assiomatico salire davanti sul mezzo; l’autista dal suono del lettore capirà se hai credito o no sulla tessera magnetica. Tornando Bom…bay! Perché mai un milanese dovrebbe autotassarsi pagando il biglietto 2 euro per agevolare uno che abita fuori, magari a 15 km dal centro Milano? Ma se l”è Matt? Va ben che il Milanes g’ha il coeur in man”…ma l’è no un cuyun! El pret de Ratanà (Monumentale della città campo 20 tomba 93A lato ovest)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Associazione Amici del Nidiaci in Oltrarno Onlus - email giardinonidiaci@gmail.com - tel. 349-1575238
C.F. 94 226 290 487 IBAN IT-58-N-06230-02811-000056733234
Frontier Theme
Skip to toolbar