Amici del Nidiaci in Oltrarno

In difesa del Bartlett-Nidiaci-Palazzo Santarelli storico spazio dei bambini di San Frediano in Firenze

Salvati alberi e sicurezza. Insieme

Stamattina abbiamo vinto una battaglia, piccola ma grande.

Immaginate il nostro giardino, senza più un tetto, senza acqua, senza giochi.

E in questi giorni, presi dal comprensibile panico suscitato da ciò che è successo alle Cascine, qualcuno ha provato anche a privarci degli alberi.

Venerdì sono partiti con le motoseghe, senza che capissimo bene cosa stesse succedendo.

Per fortuna, abbiamo tra le nostre file anche qualche esperto. Che in poche ore ci ha fatto capire come tagliare indiscriminatamente foglie e rami di un albero, in piena estate, significa soffocare un albero. E quindi renderlo tutto pericolante e pericoloso.

Stamattina, avrebbero dovuto procedere al taglio pesante degli altri alberi.

Due tecnici e due operai, con camion, scale e motoseghe, hanno trovato un piccolo presidio di sanfredianini al giardino – quelli che si sono riusciti a improvvisare con qualche telefonata la domenica sera di luglio.

Dopo una breve discussione, hanno fatto una telefonata a qualcuno e poi hanno annunciato di aver accettato tutte le nostre richieste:

– ripulire il giardino dalle montagne di rami tagliati
– tagliare sotto la supervisione del nostro agronomo alcuni rami secchi
– togliere i macchinari e permettere la riapertura del giardino

In più si attendono gli esiti delle prove di stabilità su due alberi, che non presentano alcun pericolo immediato, ma che potranno essere potati in un secondo momento se le prove indicheranno che è necessario farlo.

Abbiamo così realizzato il doppio obiettivo di garantire la sicurezza dei frequentatori e salvare gli alberi sani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Associazione Amici del Nidiaci in Oltrarno Onlus - email giardinonidiaci@gmail.com - tel. 349-1575238
C.F. 94 226 290 487 IBAN IT-58-N-06230-02811-000056733234
Frontier Theme